Introduzione

La presente carta dei servizi dell Avis Intercomunale di Torino è predisposta allo scopo di descrivere la struttura, l’organizzazione, le prestazioni erogate, i mezzi di comunicazione con il pubblico, gli orari e le modalità di accesso ai servizi offerti; viene diffusa ai donatori di sangue volontari già iscritti all’associazione  e a quanti vorranno farne parte (candidati donatori).

L’Avis Intercomunale di Torino s’impegna a riesaminare la presente Carta con cadenza annuale, al fine di verificarne l’adeguatezza rispetto a nuove realtà operative, apportandone le opportune modifiche.

.

Presentazione dell’associazione

L'AVIS è oggi un ente privato con personalità giuridica e finalità pubblica e concorre ai fini del Servizio Sanitario Nazionale in favore della collettività
Fonda la sua attività istituzionale ed associativa sui principi costituzionali della democrazia e della partecipazione sociale e sul volontariato quale elemento centrale e strumento insostituibile di solidarietà umana.
Gli scopi dell'associazione fissati dallo Statuto erano e sono: venire incontro alla crescente domanda di sangue, avere donatori pronti e controllati nella tipologia del sangue e nello stato di salute, lottare per eliminare la compravendita del sangue, donare gratuitamente sangue a tutti, senza alcuna discriminazione.
All'AVIS possono aderire gratuitamente sia coloro che donano volontariamente e anonimamente il proprio sangue e sia coloro che, pur non potendo per motivi di inidoneità fare la donazione, collaborano però gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.
L'AVIS è una Associazione di volontari: volontari sono i donatori e volontari sono i suoi dirigenti.
L'AVIS è presente su tutto il territorio nazionale con una struttura ben articolata, suddivisa in 3.180 sedi Comunali, 111 sedi Provinciali, 22 sedi Regionali e l'AVIS Nazionale.

 

Presentazione dell’Avis Intercomunale di Torino

A Torino l’AVIS ha iniziato la propria attività nel 1929 per opera del dottor Littardi Buniva, primo presidente dell'Avis Comunale di Torino.
Nel 1991 viene costituita l’Avis Intercomunale Arnaldo Colombo di Torino: struttura organizzativa  che con il suo comitato di gestione fa da tramite fra le AVIS Comunali del territorio ed il Centro Trasfusionale OIRM Sant’Anna di Torino ed è formata da 131 articolazioni organizzative esterne di cui 106 sono sedi di prelievo distribuite nelle province di Torino, Cuneo e una in provincia di Vercelli.
Con autorizzazione regionale gestisce:
- le due Unità di Raccolta di Torino e Pianezza, in cui vengono effettuate le donazioni, esami di controllo e visite mediche specialistiche per i donatori
- la raccolta con i mezzi mobili (le autoemoteche)
- la raccolta nelle varie Sedi Comunali secondo un calendario stabilito annualmente in accordo con le Avis aderenti

Inoltre è in convenzione con l’Azienda Ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino al cui Centro Validazione Produzione Emocomponenti (presso l’Ospedale O.I.R.M.- Sant’Anna) vengono inviate le unità di sangue ed emocomponenti raccolte presso le UdR afferenti  all’Intercomunale A. Colombo di Torino.

 

Sedi e strutture

Le sedi prelievo dell’Avis Intercomunale A. Colombo di Torino sono:

  • 2 Unità di Raccolta fisse:
    • a Torino: in via Piacenza 7;
    • a Pianezza: in Via Piave, 54;
  • Autoemoteche:
  •   Porta Susa in sosta fissa dal lunedì al sabato
      Ospedale Giovanni Bosco
      Parco Ruffini
      presso mercati, chiese, scuole, caserme, eventi particolari nella città di Torino e Provincia.
  • Nelle Sedi Avis della Provincia di Torino (ed anche in provincia di Cuneo, Vercelli)
  • Con autoemoteche in vari punti della Provincia di Torino ed in parte di Cuneo e Vercelli
  • Con autoemoteca per la plasmaferesi in molte Avis Comunali della Provincia di Torino e Cuneo

L’ Unità di raccolta fissa di Torino è costituita da un edificio che si sviluppa su un unico piano più un autorimessa sotterranea riservata ai Donatori e loro accompagnatori con annessi locali adibiti a magazzino. L’Unità di Pianezza ha anch’essa uno sviluppo su un unico piano rialzato con magazzini sotterranei e con annessa l’autorimessa ospitante tutte le autoemoteche. In entrambe le strutture sono stati previsti locali specifici per l’accettazione, la compilazione in maniera riservata del questionario anamnestico, l’attesa, il ristoro post donazione, 6 ambulatori medici, la sala prelievi con poltrone ergonomiche connesse a miscelatori e separatori cellulari qualificati. Sono inoltre presenti: una sala conferenza, i servizi igienici separati per i donatori e per il personale operante presso la struttura e servizi riservati per portatori di handicap, gli uffici amministrativi e il centro informatico. Sono entrambe dotate di impianto di condizionamento e riscaldamento e di gruppo elettrogeno al fine di garantire la continuità del servizio anche in caso di black out elettrico.

Le autoemoteche e i vari punti prelievo delle Articolazioni Operative Esterne sono tutte conformi alle normative di legge e ai requisiti strutturali, quindi provviste di sala visita, sala prelievi, servizi igienici, area attesa e ristoro.
Unità fisse, autoemoteche e Punti prelievi sono tutte gestite dal software informatico Eliot direttamente collegati al centro trasfusionale di riferimento SIMT OIRM S.Anna, parte integrante della Città della Salute della città di Torino.

 

Struttura organizzativa

 

RESPONSABILI

Presidente
BRUNO PIAZZA

Vice presidente vicario
GIORGIO ARLAUD

Vice presidente
SARAH ZOCCO

Responsabile sanitario
ROBERTO RAVERA

Amministratore
LORENZO CERIBELLI

Segretario
GRAZIANO CESTINO

Responsabile gestione della qualità
ROBERTO BAROLLO

 

 

PERSONALE IMPIEGATO

I Medici, gli infermieri e i Tecnici che operano presso le nostre strutture, hanno tutti ottenuto l’idoneità specifica da parte del SIMT di riferimento, dopo il superamento di corsi di addestramento per il prelievo, la selezione e la raccolta di sangue, plasma e emocomponenti; vengono periodicamente obbligatoriamente aggiornati e annualmente ne vengono rivalutate le competenze.
Particolare attenzione viene posta da parte di tutto il personale amministrativo e sanitario nei rapporti con i donatori garantendo cortesia, disponibilità e serietà.

 

Informazioni sulle prestazione erogate

Ogni anno l’Avis Intercomunale di Torino soddisfa la richiesta della Regione Piemonte basata sull’esigenza del raggiungimento dell’autosufficienza regionale e Nazionale.
Nel 2017 sono state raccolte 77409 donazioni volontarie di sangue/plasma e emoderivati.di cui 4013 di nuovi donatori
L’elevato numero di unita di sangue e plasma raccolto, colloca la nostra organizzazione di raccolta ai vertici su scala nazionale. 

Dal I° Gennaio 2018 è obbligatoria la prenotazione delle donazioni sia di plasma che di sangue che può essere effettuata su Web, App e telefonicamente.   

L’ attività si relaziona alle richieste giornaliere specifiche da parte del SIMT, organizzando quindi la raccolta sia in termini di raccolta programmata che di raccolta d’urgenza; provvedendo quindi a contattare i donatori in base alla richiesta di determinati gruppi sanguigni, o a programmare prelievi di sangue o plasma su appuntamento.
Le attività finalizzate alla salute dei donatori, consistono nell’esecuzione degli esami ematochimici, di visite specialistiche gratuite, esecuzione e refertazione di elettrocardiogrammi, consulenza medica.
Le discipline mediche specialistiche che la nostra struttura mette a disposizione dei donatori per consulenze, sono:

  • Cardiologia
  • Pneumologia
  • Dermatologia
  • Oculistica
  • Ginecologia
  • Urologia
  • Ortopedia
  • Flebologia
  • Psicologia

 

L’esecuzione degli elettrocardiogrammi e le visite specialistiche vengono effettuate solo su prenotazione.

 

Comunicazioni con i donatori

Sono stati predisposti opuscoli informativi sulla composizione del sangue, sulle varie tipologie di donazione, sugli accertamenti eseguiti, sui requisiti di idoneità alla donazione, sul comportamento da adottare prima e dopo la donazione, su eventi avversi che occasionalmente possono manifestarsi.

L’Avis comunale di Torino pubblica ogni 2 mesi il “Corriere Avis” che invia a tutti gli iscritti della propria sezione e che mette a disposizione presso le UdR di Torino e Pianezza anche a tuti gli utenti dell’Intercomunale
L’Avis Provinciale pubblica da parte sua un “Notiziario provinciale Avis Torino che invia a tutti gli iscritti e mette anch’essa a disposizione degli utenti presso le UdR fisse dell’Avis intercomunale.

E’ attivo il sito WEB: www.avisinterac.it  indirizzo E-MAIL: infotorino@avisinterac.it
infopianezza@avisinterac.it
Operatività del sito www.avisinterac.it.

Presa visione di:

  • Statuto
  • Carta dei servizi
  • Organigramma
  • Notizie di aggiornamento
  • Calendario donazioni
  • Richiesta informazioni su:

  • Come diventare donatore
  • Requisiti medici per l’idoneità alle donazioni
  • Utilità del sangue donato
  • Dove e quando donare
  • Consigli medici
  • Caratteristiche del sangue/plasma
  • Viaggi e relative sospensioni

  • Questionario di gradimento
  • Consultazione propri esami ematochimici non patologici ad eccezione dell' HIV e gruppo sanguigno, in conformità delle normative vigenti, previa richiesta di un relativo PIN di accesso
  • Consultazione propria idoneità alle donazioni

Si ricorda che gli esami sono visionabili solo per 45 giorni dalla data di inserimento sul sito (DM 8/8/2013)

E' stata inoltre sviluppata una APP per tablet e smartphone dove è possibile effettuare prenotazioni di prelievo, visualizzare i propri esami non patologici, la propria idoneità alle donazioni, notifiche e informazioni sulla propria sezione AVIS di appartenenza.

Versione Android

Versione Apple

Versione Windows Mobile

  

Orari apertura al pubblico

L’orario di apertura al pubblico per informazioni, prenotazioni, chiarimenti ed iniziative associative, è il seguente:

UdR fisse di Torino e Pianezza
dal lunedì al venerdi dalle 7:30 alle 18:00
sabato dalle 7:30 alle 13:00
domenica e festivi dalle 7:45 alle 12:00
Autoemoteche   dalle 8:00 alle 11:30

LE ATTIVITA’ DI PRELIEVO VENGONO EFFETTUATE NEL SEGUENTE ORARIO:

UdR fisse di Torino e Pianezza
dal lunedì al sabato
dalle 7:30 alle 11:20
 
domenica e festivi dalle 8:00 alle 11:20
venerdì pomeriggio dalle 12:15 alle 15:30
Autoemoteche   dalle 7:30 alle 11:20
Sezioni comunali della provincia (solo in occasione della seduta di prelievo) dalle 8:15 alle 11:30

Donazioni in aferesi

UdR fisse di Torino e Pianezza
Mattino dal lunedì al sabato
dalle 7:30 alle 10:40
 
Pomeriggio dal lunedì al venerdì dalle 12:15 alle 15:30
venerdì pomeriggio dalle 12:15 alle 15:30

Controlli esami ematochimici

UdR fisse di Torino e Pianezza
dal lunedì alla domenica
dalle 8:00 alle 11:20

 

L’ accettazione dei donatori alla prima donazione effettiva viene effettuata non oltre le ore 10:30

 

Qualità e sicurezza

In conformità a quanto riportato nel Manuale Qualità e in ottemperanza alle procedure operative e di gestione ivi riportate, l’Avis Intercomunale di Torino pone come importanza prioritaria la soddisfazione del cliente e il miglioramento dei margini di efficienza interna; in particolare evidenzia i seguenti obiettivi:

  • Soddisfacimento del mandato annuale Regionale e SIMT

L’obiettivo è il raggiungimento del numero di unità di sangue/plasma e emocomponenti richiesti dalla Regione Piemonte e dal SIMT di riferimento, sia quelle  programmate che quelle per emergenze non previste.

  • Sicurezza trasfusionale

La  corretta applicazione delle procedure per la selezione del donatore, il monitoraggio della sua salute, l’esecuzione dei prelievi, la personalizzazione del tipo di prelievo in base alle caratteristiche emato-chimiche e cliniche del donatore.

  • Sviluppo scientifico e tecnologico

L’acquisizione di aggiornate tecnologie e strumentazioni necessarie ai prelievi

  • Efficienza della gestione

La razionalizzazione e l’attivazione di sistemi di monitoraggio sull’efficacia della struttura, al fine di individuare le eventuali cause di inefficienza o carenza e adottare i correttivi necessari.

  • Attenzione del  cliente

Il “cliente” per l’Avis Intercomunale è costituito dal Donatore e dal SIMT, l’obiettivo è di soddisfare entrambi.
A tal fine la Direzione predispone un monitoraggio di soddisfazioni.

Donatori: è a disposizione un apposito modulo-questionario anonimo da riporre nell’apposito  contenitore, che oltre   ad esprime un giudizio di gradimento specifico per settore e attività è utile per segnalare suggerimenti utili al miglioramento complessivo dell’attività.

SIMT: la soddisfazione viene ricavata dal rilievo di reclami formalmente trasmessi e il numero di prodotti  non conformi segnalati.

  • Miglioramento della qualità

La Direzione s’impegna a migliorare costantemente la qualità mediante:
-verifiche ispettive periodiche interne e esterne
-gestione delle non conformità
-rielaborazione dei dati  statistici e loro analisi in occasione della revisione annuale della Direzione

 

Tutela della privacy

Sono state attivate apposite procedure dirette a garantire che la gestione dei dati personali e sensibili dei donatori venga effettuata in conformità della legge 196/2003.
Viene richiesto ad ogni donatore di autorizzare per iscritto il personale Avis e la strutta trasfusionale al trattamento dei propri dati personali e sanitari.

 

Contatti

UdR Torino – via Piacenza 7-10127 TORINO…………………………    tel: 011613341 –  FAX 0113161090
UdR Pianezza – via Piave 54 -10044 PIANEZZA (TO)………………..   tel 0119661668 – FAX 0119783460

E-MAIL:      avisintercomunale@avisinterac.it
SITO WEB: www.avisinterac.it

Torino 15/01/2018

La direzione
Bruno Piazza